Doppio titolo italiano

A Conegliano a marzo 2018 la squadra Sincro Roller ha guadagnato un doppio titolo italiano sia nelle juniores che nelle seniores.
Orizon collabora da anni con il Sincro Roller e ben otto atlete orizon sono in prima squadra.
Le Sincro Orizon seniores sono Cristina Lippi atleta ed allenatrice, Chiara Piva, Sofia Bettini, Anna Biondi e Silvia Sega.
Le Sincro orizon Juniores sono Giulia Donati, Arianna Lotti e Erika Morelli .
Alcune di loro ci hanno raccontato cosa è per loro il pattinaggio e come vivono l’appartenenza a ‘due’ team.

Anna Biondi
Mi chiamo Anna Biondi e ho 19 anni.
Da piccola andavo sempre al parco Zoni, dove tuttora c’è la pista dell’Orizon, e mi piaceva tantissimo guardare le altre ragazze pattinare, così all’età di 6 anni ho cominciato anche io.
Quella decisione mi ha cambiato la vita, che da allora è sempre stata legata al mondo del pattinaggio. Pattinare mi fa sentire bene non solo fisicamente, ma anche da ogni altro punto di vista. Auguro a tutti di trovare una passione che possa farli sentire così.
Sono entrata nel Sincro Roller quando avevo 16 anni. Passare a uno sport di squadra è stata una sfida, ma le mie compagne mi hanno accolta calorosamente e mi sono sentita presto a casa. L’Orizon rimane per me il posto dove sono cresciuta e dove ho fatto tante amicizie.
Non sarei dove sono ora se da bambina, invece che entrare in quel palazzetto, fossi rimasta al parco a giocare sull’altalena.

Cristina Lippi
Mi chiamo Cristina Lippi, ho 32 anni d pattino da quando ne avevo 4.
Ho iniziato a pattinare su consiglio dell’ortopedico, ma in pochissimo tempo il pattinaggio è diventato parte di me e non sono più riuscita a smettere.
Ora gli allenamenti sono momenti che mi permettono di divertirmi e di scaricare la tensione delle giornate di lavoro: posso concentrarmi sulla musica, su ciò che devo fare e dimenticare tutto il resto. In questo il pattinare in gruppo aiuta molto, perché c’è sempre qualche compagna pronta ad aiutarmi o semplicemente a far una battuta per tirarmi su il morale.
Sento infatti Orizon e Sincro come due famiglie, quella in cui sono cresciuta e quella in cui vivo ora, nelle quali ho conosciuto persone sempre pronte ad accogliermi.

Sofia Bettini
Mi chiamo Sofia Bettini e ho 22 anni. Ho iniziato a pattinare da piccolissima alla polisportiva Masi di Casalecchio: mi sono innamorata del pattinaggio non appena ha iniziato la mia sorella maggiore, perciò raggiunta l’età minima mi sono iscritta subito anche io, e da quel momento il pattinaggio è sempre stato il mio unico sport.
Quando pattino riesco a non pensare a nient’altro, e questo succede fin da quando sono piccola: penso che sia fondamentale avere un luogo in cui riuscire a distrarsi dalla vita quotidiana per pensare solo a divertirsi e a migliorare.
Ho iniziato a pattinare alla polisportiva Orizon quasi per caso, grazie alla collaborazione tra polisportiva Masi e polisportiva Orizon dalla quale è nato il Sincro Roller. Per molti anni ho quindi svolto una intensa attività di singolo come atleta Orizon affiancata a quella di gruppi show e sincronizzato con il Sincro Roller, ottenendo enormi soddisfazioni in entrambi gli ambiti.
Per me quindi il Sincro Roller è ciò che ha dato inizio alla mia passione per il pattinaggio e che negli anni mi ha permesso di raggiungere sogni che non sapevo neanche di avere. L’Orizon è la polisportiva che mi ha accolta e fatta crescere come singola atleta, oltre che trasmettermi una passione veramente unica per l’insegnamento.

Sincro Roller juniores
Giulia Donati
Ho 13 anni, ho iniziato a pattinare a 4 anni, seguendo sempre gli allenamenti di mia sorella, che è più grande di me di 6 anni. Pattinare mi fa sentire libera e mi diverte. Affrontare nuove sfide mi dà modo di crescere sia atleticamente che nella vita.
Pattino col Sincro Roller da 3 anni e mi piace molto il lavoro di squadra…l’unione fa la forza! L’affiaatamento delle compagne è fondamentale per la buona riuscita delle gare.
Faccio parte dell’orizon da solo un anno, ma, sono stata accolta benissimo da tutti in questa grande famiglia. Mi ritengo molto fortunata ad avere come allenatrici Cristina e Laura Cremonini, perché hanno esperienza, fantasia, tantissima esperienza e sanno sempre come motivarti, ed è per questo che tutti i miei miglioramenti li devo a loro. Per me l’orizon è come una seconda casa passo ore ad allenarmi e non mi stanco mai di stare lì.

Erika Morelli
Mi chiamo Erika Morelli, ho 16 anni, pattino da quando ho 6 anni, ho iniziato a pattinare perché era uno sport che mi incuriosiva e che mi interessava. Da quando ho iniziato a pattinare le mie allenatrici Laura e Cristina mi hanno fatto amare questo meraviglioso sport, fatto di tanto sacrificio, allenamento e passione. Per me il Sincro Roller è una nuova esperienza molto positiva, fin da subito mi è piaciuto molto il lavoro di squadra e l’unione che mi ha già portato molte soddisfazioni e nuove amicizie; invece l’Orizon è stata la mia società fin da quando ho iniziato a pattinare e lo è tutt’ora . Questa società mi ha cresciuta ed è con Cristina e Laura che ho fatto la mia prima gara ed ho ottenuto le mie prime soddisfazioni.

Arianna Lotti
Mi chiamo Arianna Lotti, sono nata a Bologna il 26/06/2000. Avevo solo due anni e mezzo quando ho iniziato a pattinare: fino ad allora ammiravo mia sorella Laura, 3 anni più grande di me, mentre si allenava. Ricordo ancora la forte emozione che ho provato quando finalmente sono entrata in pista per pattinare. Per anni, quasi tutti i pomeriggi, li dedicavo allo sport che ho sempre amato, praticandolo nelle varie specialità: pattinaggio artistico, gli obbligatori e la solo-dance negli ultimi anni. Lo scorso anno, dopo 5 anni dedicati alla pallavolo, che tuttora adoro, sono tornata sui pattini, entrando a far parte del Sincro Roller. Lo sport di squadra è meraviglioso perchè tutte abbiamo in comune la passione per lo stesso sport. L’Orizon, società in cui sono cresciuta e in cui sono tuttora, è una società fantastica, seria, qui ho conosciuto persone con cui sono nate vere amicizie.
Ringrazio i miei allenatori: Laura e Cristina Cremonini, Cristina Lippi (che è tuttora mia allenatrice nel Sincro), Alice D’Antoni, Chiara Piva, Giorgia Nanni e Andrea Gandolfi per avermi trasmesso con determinazione e professionalità la passione per il pattinaggio. Pattinare per me è una sensazione indescrivibile che secondo me tutti dovrebbero provare!

Tutte quanto si stanno preparando per i campionati europei in programma in Spagna a fine aprile.